Sisma Centro Italia

Il terremoto avvenuto nella notte del 24 agosto (ore 3:36) nella zona dell'Appennino centrale ha avuto epicentro in provincia di Rieti ma ha interessato anche le province di Perugia, Ascoli Piceno, L'Aquila e Teramo. Ulteriori scosse (aftershocks) sono susseguite e si stanno susseguendo, numerose e con intensità anche rilevante. Dalla prima scossa del 24 agosto alle 9:00 del 30 agosto, sono state 202 le scosse di magnitudo superiore o uguale a 3. Una relazione sulla dinamica dell'evento è disponibile ai seguenti link dell'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia

https://ingvterremoti.files.wordpress.com/2016/08/relazione_di_dettaglio_rieti_mw_6-0_del_2016-08-24_01_36_32_utc_versione_del_2016-08-24_ore_04_26_02_utc-1.pdf

https://ingvterremoti.wordpress.com/2016/08/24/sequenza-sismica-tra-le-province-di-rieti-perugia-ascoli-piceno-laquila-e-teramo-aggiornamento-e-approfondimento/

Ulteriori aggiornamenti si possono trovare sempre sul sito dell'INGV.

La Regione del Veneto ha posto in preallerta le sette province venete; relativamente alla Città Metropolitana di Venezia sono già disponibili e pronte alla partenza almeno n. 2 squadre di volontari di protezione civile per ciascuno dei 7 Distretti provinciali per un totale di oltre 80 volontari.

Alle ore 9:00 del 26 agosto la situazione dei soccorsi, come da comunicato della Regione Veneto, era la seguente.

Le Colonne mobili regionali operative sono quelle delle Regioni:

- Abruzzo a Accumoli  – frazione di Grisciano

- Friuli Venezia Giulia a Amatrice

- Molise a Torritta

 - Emilia Romagna a Montegallo

- Toscana a Musicchio e Corniglio.

Sono 3481 le persone assistite nei campi e nelle strutture allestite allo scopo o presso gli alberghi.
Nella Regione Lazio sono assistite 856 persone. Sono, invece, 249 i cittadini ospitati presso gli alberghi messi a disposizione a San Benedetto del Tronto in attesa della realizzazione delle soluzioni abitative d'emergenza.
Sono poi 80 le persone provenienti prevalentemente dal comune di Amatrice che hanno deciso di trasferirsi presso i MAP e le abitazioni del progetto CASE messe a disposizione nel comune dell’Aquila.
Nelle Marche sono alloggiate 1257 persone, in Umbria sono assistite 655 persone mentre, in Abruzzo, rimane stabile il dato di 274 persone alloggiate.
Sono, inoltre, 110 le persone ospitate in residenze sanitarie assistenziali delle quattro regioni colpite dal sisma del 24 agosto (dal sito del Dipartimento Terremoto centro Italia: popolazione assistita 19 settembre 2016)

Il numero dei deceduti è salito a 297 (17 settembre 2016).

 

 


 

L M M G V S D
 
 
 
 
 
1
 
2
 
3
 
4
 
5
 
6
 
7
 
8
 
9
 
10
 
11
 
12
 
13
 
14
 
15
 
16
 
17
 
18
 
19
 
20
 
21
 
22
 
23
 
24
 
25
 
26
 
27
 
28
 
29